HomeNewsTutto quello che c’è da sapere sulla Canapa Light

Tutto quello che c’è da sapere sulla Canapa Light

Tutto quello che c'è da sapere sulla Canapa Light

Sono molte le persone che ancora hanno dei pregiudizi sulla canapa light, senza conoscere invece i molteplici benefici che questa pianta infonde, si pensi che la canapa viene utilizzata da 2000 anni e i suoi impieghi sono svariati, vediamo ora tutto quello che c’è da sapere sulla canapa light.

In Italia ancora la canapa light è molto discussa dalle varie fazioni politiche, anche se ormai sembra aver preso la strada della legalizzazione.

Nel 2016 con l’approvazione della legge 242, c’è stato un grande cambiamento sia economico che culturale, anche se dopo qualche anno sono ancora molte le persone che guardano la cannabis legale con sospetto.

Dal 2016 ad oggi si è visto come il mercato della canapa light abbia riscontrato un effetto di crescita esplosivo, tantochè sono nate circa 2.500 aziende di settore, dalla coltivazione alla vendita.

La cannabis legale ha un THC inferiore alla cannabis terapeutica

Inoltre nel 2019 è stato emanato il principio, che secondo il quale la coltivazione domestica di canapa light in piccole quantità non è più perseguibile dalla legge e non comporta reato.
Comunque ancora ci sono molte sfaccettature da chiarire, ma si può acquistare la canapa light nei negozi oppure tramite internet.

Come coltivare la marijuana legale in casa

Sempre nel 2016 è stata approvata la legge dove si attesta che è possibile coltivare a casa la cannabis a basso contenuto di THC, l’uso di questa pianta è a scopo ornamentale. Per piantare la canapa light è necessario comprare dei semi facenti parte dell’elenco EU, sono 65 le qualità proposte, il THC che viene prodotto da queste piante è basso ed è intorno allo 0,2-0,5 %.

Coltivare la canapa legale indoor

Sono molti i negozi e i siti che offrono i prodotti per la coltivazione della canapa legale, il loro nome è grow shop.

Per fare la coltivazione indoor dovrete acquistare questi prodotti e oggetti:

  • Una serra;
  • Delle lampade;
  • Del terriccio adeguato;
  • fertilizzanti;
  • Prodotti per il PH;
  • Dei dischetti di torba.

Questi prodotti sono per una coltivazione indoor e a terra, però se preferite potete coltivare la cannabis light con il sistema idroponico.

Di certo non sarà facile, dovrete dare molte attenzioni alle vostre piantine, vediamo ora quali sono i benefici della cannabis light.

CBD e i suoi benefici

La cannabis light ha una concentrazione molto bassa di THC ed è per questo che non da effetti psicotropi, i quali danno molto fastidio.
Nella cannabis light però è presente il CBD, il quale sta spopolando come un ottimo rimedio naturale, con proprietà antiinfiammatorie e analgesiche.
Il CBD è stato ed è tuttora oggetto di molti studi che continuano ad attestare le sue grandi qualità, vediamole insieme:

  • Antiinfiammatorio;
  • Anti convulsivo;
  • Antiossidante;
  • Ansiolitico.

Oltre a queste caratteristiche il CBD viene utilizzato per diminuire i dolori da emicrania i problemi legati all’insonnia, la nausea e molto altro ancora.
Sono molte le persone che hanno optato ad assumere il CBD al posto di ansiolitici blandi.

Secondo molti studi il CBD ha delle forti proprietà analgesiche e inibisce la trasmissione neuronale dei percorsi del dolore.

Attualmente ci sono alcuni studi israeliani che suggeriscono come il CBD con terpeni sia tre volte più efficace nel prevenire l’attività delle chitochine causata dal Coronavirus, questo perché è un potente antiinfiammatorio.

La canapa legale in numeri

Il business della canapa legale ha preso il volo, all’incirca ad oggi ci sono 2mila punti vendita con un fatturato di 6,5 milioni di euro, ma non solo, perché il comparto agricolo ha un giro d’affari di circa 40 milioni di euro annui.

Si stima che questo settore continui a crescere in modo esponenziale, questo perché la canapa viene utilizzata per molteplici scopi, come la Bio edilizia, la cosmetica, la creazione di Bio plastiche, inoltre la canapa viene impiegata anche nel settore tessile.

La canapa e i mercati borsistici

Data la mole economica che muove il mercato della cannabis light, le più importati aziende e società sono quotate in borsa, vediamo quali sono;

  • Canopy Growth;
  • Aurora cannabis;
  • GW Pharmaceuticals;
  • Cronos Group.

Queste sono le migliori società quotate in borsa su cui investire tramite il trading online.

La Canopy Growth è un’azienda produttrice di cannabis la quale risiede in Canada e venne fondata nel 2013, per capitalizzazione è la più grande al mondo.

Anche Cannabis Aurora venne fondata nel 2013 e la sua produzione è estesa in oltre 18 paesi.

La GW Pharmaceutical si occupa di Cannabis terapeutica, la società Cronos Group invece oltre che a coltivare la cannabis terapeutica produce anche quella ricreativa.

Il mercato della canapa sia per scopo terapeutico che non, ha preso un posto solido nel mercato mondiale, e per questo settore ci sono grandi prospettive di crescita ed espansione.

Conclusioni

Questo settore è in grande espansione, sia che voi vogliate lavorarci o no è un’ottima opportunità di guadagno e investimento. Sono molte le persone che lavorano nel mercato della canapa, sia nel settore agricolo che come rivenditori.

 

FOLLOW US ON: