HomeSaluteCoronavirus, dall’Italia arriva la mascherina Drop

Coronavirus, dall’Italia arriva la mascherina Drop

Non è la prima volta che si sente parlare di mascherine di protezione hi-tech, a l’avanguardia, ecologiche e che si possono utilizzare più e più volte che sono state idealizzate, realizzate e prodotte in Italia.

Oggi in particolare si parla della mascherina “Drop” che esattamente è stata creata da un’azienda di Ragusa. Drop è una parola inglese che significa “goccia”. Non a caso anche il design del frontale ha la forma di una goccia. È stato adottata questa idea visto che il coronavirus si trasmette per vie aeree, tramite le gocce di saliva.

Questa notizia è stata anche riportata dall’Agenzia Nazionale Stampa Associata, ansa.it. Vi riportiamo alcuni estratti: “… pronta per la produzione dalla fine del mese di maggio, è frutto del Centro di ricerca e sviluppo della Cappello Group – azienda nota per avere creato innovazioni applicate alle energie alternative e al trattamento delle superfici dei metalli”.

Oltre a poter essere lavata può essere dotata anche di una visiera.

Chi l’acquista fa un ottimo affare perché oltre a risparmiare dei soldi è anche un ottimo dispositivo di protezione.

A proposito di questo leggiamo che: “Il progetto risolve due problemi dell’emergenza Covid-19: supera, con un unico acquisto, la difficoltà di reperire grandi quantità di mascherine monouso; e riduce l’impatto sull’ambiente non dovendo smaltirle subito dopo l’utilizzo”.

Per realizzare la mascherina “Drop” il Centro di ricerca e sviluppo della Cappello Group ha utilizzato materiali tecnologici avanzati. In pratica è costituita da materiale in gomma termoplastica, non stampata in 3D. I diversi strati di materiali sono termosaldati tra loro. La mascherina è munita di un copri filtro dove può essere appunto inserito il filtro di protezione intercambiabile.

Il risultato è stata una mascherina molto resistenze e pratica, riutilizzabile e soprattutto efficace. A conferma di questo sono stati fatti diversi test scientifici sui campioni di questo dispositivo di protezione.

La mascherina non è ancora in vendita, si pensa che sarà disponibile a fine maggio.

Inoltre l’azienda donerà diverse mascherine del valore commerciale di 100 mila euro agli ospedali di Ragusa, Vittoria e Modica, al Comando Vigili del Fuoco della Provincia di Ragusa e alla Protezione Civile regionale della Sicilia.

Per la Fase 2 è previsto l’utilizzo della mascherina in luoghi chiusi e affollati e quindi bisognerà averla sempre con sé. Per chi è costretto a uscire ogni giorno ad esempio per motivi di lavoro si trova a che fare con maggiori spese a carico della famiglia.

Però questo problema potrebbe essere risolto grazie alle iniziative di queste aziende che producono dispositivi di protezione che possono essere utilizzati più di una volta e che specialmente possono essere acquistati a costi vantaggiosi.

Sito web: www.dropmask.it

FOLLOW US ON: