Archivi categoria: Finanza

Come investire in Bitcoin, Broker vs Exchanges

La domanda come investire in Bitcoin ci viene spesso posta dai nostri lettori, che confusi ed incuriositi non sanno realmente come muoversi in questo settore.

Nel corso dell’articolo identificheremo le migliori modalità per investire in modo sicuro nel Bitcoin.

Uno tra i metodi che attualmente sono più utilizzati è il trading online CFD, questa modalità fa sì che si possa speculare sulle variazioni di prezzo del Bitcoin senza acquistarlo in modo reale. Il trading CFD è attualmente ben considerato dai milioni di traders al mondo.

Tra le molteplici piattaforme di trading possiamo citare eToro, XTB e ForexTB, le quali vi permettono di fare trading Bitcoin in totale sicurezza.

Oltre al trading è possibile comprare i Bitcoin tramite gli exchanges, che sono delle piattaforme di scambio, acquisto e vendita di criptovalute.

La differenza sostanziale tra brokers di trading online ed exchanges risiede nella sicurezza e nelle certificazioni. Ma di questo ne parleremo in modo approfondito nel corso del testo.

Scopriamo ora come iniziare a fare trading Bitcoin.

Come iniziare a fare Trading Bitcoin

Vuoi investire nel Bitcoin e nelle altre criptovalute? Se la risposta è si sei nel posto giusto.

Per poter entrare nel mondo delle criptovalute è necessario registrarsi ad un broker di trading online che vi  faccia da tramite tra voi e l’asset delle crypto.

Il primo passo è quello di fare una scrematura delle piattaforme, non tutte sono serie e certificate, noi vogliamo proporvi solo brokers seri e certificati dalla CySEC e dalla FCA, nonché autorizzati dalla CONSOB.

Ora che avete fatto la vostra prima scrematura, sarà il momento di verificare che il broker scelto abbia il conto demo.

Utilizzare il conto demo è il miglior modo per diventare dei traders professionisti senza essere stressati. Il Broker eToro vi regala un favoloso conto demo gratuito a tempo illimitato. La registrazione è velocissima e vi permette di fare trading in assoluta libertà con 100.000.00 euro virtuali offerti dal broker.

Questi sono i due passaggi principali per iniziare ad investire attraverso il Trading Bitcoin.

Perché scegliere il Bitcoin

Il Bitcoin come sapete è la prima criptovaluta sviluppata e la più ambita.

La storia del Bitcoin è magica, si perché ancora oggi dopo moltissimi anni non si sa realmente che l’abbia introdotto sul mercato.

Oltre che questa fantastica storia vediamo come il Bitcoin abbia un termine nella sua produzione, non molto lontano.

La produzione massima del Bitcoin è di 21 milioni di token.

Il Bitcoin ci ha da sempre regalato la sensazione di stare sulle montagne russe, oggi sale e domani scende.

Ebbene sì, ciò che contraddistingue il mercato delle criptovalute è l’estrema volatilità.

D’altra parte se si decide di investire è necessario essere consapevoli dei rischi che si possono correre, ma per il Bitcoin questo ed altro.

Ad oggi i maggiori investitori in Bitcoin sono i nomi più celebri e gli istituti di credito più in vista, che da poco tempo stanno rivalutando questa criptovaluta.

In questo preciso momento storico investire in Bitcoin ha di certo i suoi vantaggi, sia per l’imminente arresto della produzione, che per l’attenzione da parte di Paypal e di altri sistemi di pagamento, i quali vogliono introdurre il Bitcoin e le altre criptovalute.

Abbiamo visto finora come investire nel Bitcoin tramite i brokers di trading online, valutiamo ora gli exchanges.

Gli exchanges sono sicuri?

Alla domanda se gli exchanges siano sicuri oppure no, la nostra risposta non può essere del tutto da una parte.

Gli exchanges essendo delle piattaforme di scambio, vendita e acquisto di criptovalute non possono avere le stesse certificazioni dei brokers, dato che le criptovalute non sono regolamentate come le valute FIAT. Inoltre le criptovalute sono basate sulle decentralizzazione e non hanno un sistema centrale che le monitorizza.

Gli exchanges sono basati sulla domanda e sull’offerta, perciò il valore della criptovaluta va in base a questo. Inoltre queste monete elettroniche sono soggette alle dichiarazione da parte di personaggi famosi come è successo con Elon Musk di Tesla che possono fare schizzare di valore o affondare la criptovalute.

Gli exchanges non sempre godono di un ottima fama, infatti se volete investire in questo modo, diventando proprietari della criptovaluta il nostro consiglio è quello di affidarti solo a piattaforme serie come può essere Binance oppure Coinbase.

Nel prossimo paragrafo vi metteremo in luce i pro e i contro dei brokers e degli Exchanges.

Broker di Trading online VS Exchanges

Ci sono delle differenze nette tra i brokers di trading online e gli exchanges vediamole nello specifico.

Le caratteristiche dei brokers di trading online:

  • Certificazioni da parte di Enti di Sicurezza Finanziaria;
  • Conto demo gratuito;
  • Piattaforme semplici da utilizzare;
  • Leva finanziaria;
  • CFD.

Questi sono alcuni aspetti molto importanti dei broker di trading online, c’è da sottolineare che iscrivendosi ad un broker, come eToro, non potrete acquistare in forma reale la criptovalute, ma vi speculate sopra tramite i CFD, aprendo delle posizioni sia al rialzo del prezzo che al ribasso. In questo modo potrete arginare la volatilità del mercato.

Inoltre se preferite, il broker eToro vi mette a disposizione la piattaforma di Social trading, dove potrete copiare i Top trader iscritti al programma riproducendo tutte le loro operazioni.

Nulla di più semplice.

Le caratteristiche degli Exchanges di criptovalute:

  • Piattaforme di scambio, vendita e acquisto di tutte le criptovalute esistenti;
  • Piattaforme complesse, pensate per professionisti del settore;
  • Non tutti gli Exchanges hanno il conto demo.

Non vogliamo assolutamente demonizzare gli exchanges, ma è necessario comunicarvi che seguire gli investimenti sia in Bitcoin che in altre criptovalute tramite un exchanges è di certo più complesso, questo perché il valore della criptovaluta cambia in modo repentino e i veri traders di criptovalute vendono e acquistano di continuo, per non perdere economicamente.

Detto questo se volete investire in modo sicuro sul Bitcoin vi consigliamo il trading online, partendo dal conto demo, per poi passare al conto Live.

L’ultimo aspetto importante da prendere in considerazione è la tempistica, o meglio dire quanto tempo volete dedicare al trading, se non ne avete molto allora la soluzione per voi è il Social trading di eToro.

Come investire in Bitcoin? Guida per iniziare da Zero [2022]

Il Broker ForexTB, Caratteristiche e Vantaggi

ForexTB è un Broker di Trading online, il quale vi offre la possibilità di utilizzare i CFD e speculare su molti Asset presenti all’interno della piattaforma.

Di seguito vi illustreremo la piattaforma, con i suoi pro e i suoi contro, nonche vi presenteremo le opinioni che abbiamo raccolto dai nostri lettori.

Il Trading online e la piattaforma ForexTB attualmente hanno chiamato a sé moltissimi nuovi iscritti, sia per la problematica legata alla Pandemia, che ci ha chiuso forzatamente a casa, sia perché sono molte le persone che vogliono provare a cambiare la propria situazione.

Prima di cominciare il nostro viaggio all’interno della piattaforma di ForexTB, vi anticipiamo che questo broker è serio e certificato dai maggiori Enti di Tutela Finanziaria, come la CySEC e la CONSOB.

Perché iscriversi a ForexTB?

Alla domanda perché iscriversi a ForexTB, la nostra risposta è la seguente: ForexTB è un Broker pluripremiato che mette al centro della sua politica aziendale la sicurezza.

Ebbene si, ForexTB ha una mission: La sicurezza dei suoi iscritti. Tantoché la politica aziendale è basata sulla trasparenza e sulla comunicazione.

Solo pensando al sito di ForexTB, dove possiamo reperire tutte le informazioni sia riguardanti l’aspetto legale che sulla piattaforma, capiamo in partenza che ci stiamo rivolgendo ad una società seria e ben strutturata.

Inoltre ForexTB vi permette di fare pratica a tempo illimitato con il Conto Demo gratuito, previa una semplice registrazione.

Ora che abbiamo chiarito la serietà di questo gruppo vediamo le caratteristiche principali.

Le caratteristiche di ForexTB

Le caratteristiche di ForexTB che lo rendono così amato sono molte, per iniziare questo broker vi offre la possibilità di operare sui mercati con una delle migliori piattaforme esistenti, inoltre vi sostiene con un chat live sempre attiva.

Ecco le caratteristiche principali di ForexTB:

  • Sede a Cipro;
  • Licenza CySEC numero 272/15;
  • Account Live 4 ;
  • Deposito minimo per il conto live base è di 250€;
  • Conto Demo gratuito;
  • Formazione aperta con la sola registrazione al Conto demo;
  • App mobile;
  • Oltre 270 Asset su cui investire.

Queste sono alcune delle caratteristiche di ForexTB, certamente vale la pena iscriversi a questo broker, vediamo come fare.

Come iscriversi a ForexTB

Per la registrazione a ForexTB ci sono due possibilità, potrete scegliere se passare tramite il Conto demo oppure tramite l’iscrizione al Conto live. ForexTB ne ha sviluppati 4 pensati per differenti categorie di traders.

Conto Demo o Conto Live?

Se scegliere il Conto demo oppure il Conto live è di certo una vostra decisione, anche se possiamo consigliarvi in primis di passare tramite il Conto demo, così da fare pratica in modo “gratuito”.

Per accedere al Conto demo sarà necessario compilare un breve form, ci vorranno 3 secondi massimo, il broker una volta completato il form vi accredita nel vostro conto demo 100.000.00€.

Il conto demo essendo a tempo illimitato vi permette di testarvi sul campo in modo completo, inoltre potrete consultare la sezione formazione, una delle migliori presenti sul web.

Se invece preferite passare direttamente all’azione, ForexTB vi permette di scegliere tra 4 conti deposito, scopriamoli insieme:

  • Conto Base: Deposito iniziale di 250€;
  • Conto Gold: Deposito iniziale di 25.000€;
  • Conto Platinum: Deposito iniziale di 100.000€:
  • Conto Vip: Deposito iniziale di 250.000€.

Certamente i tre conti dal Gold al Vip sono stati formulati per traders che muovono grandi volumi di trading mensilmente.

Ma per iniziare il conto base è un ottimo compromesso.

Le caratteristiche del Conto Base di ForexTB:

  • Leva a 1:30;
  • Marker Buzz;
  • Opinioni degli analisit;
  • Featured ideas;
  • Insight Economico;
  • Analisi giornaliera di mercato;
  • Web TV;
  • Prelievo gratuito mensile;
  • Spread variabile.

 

Attenzione ForexTB si avvale di farvi pagare le spese per inattività conto, questo può succedere se per un mese non eseguite nessuna operazione.

Le spese per inattività sono uguali a 80€ al mese.

L’importanza della sezione formazione di ForexTB

Come abbiamo accennato in precedenza la sezione formazione di ForexTB è una delle migliori presenti sul mercato.

La formazione nel trading online è molto importante perché non è un settore dove ci si può improvvisare, ma è necessario avere delle basi solide e stabili.

Solo con lo studio dell’Analisi tecnica e fondamentale, con annessi gli indicatori, i grafici e gli oscillatori potrete capire l’andamento del mercato ed anticipare i cambi di trend.

Gli argomenti nella sezione formazione di ForexTB:

  • E-book sul trading;
  • Glossario;
  • Analisi tecnica;
  • Analisi fondamentale;
  • Leva e MArgine;
  • Trading Central;
  • Calendario economico;
  • NEP;
  • Webinar.

Come avete visto è veramente una sezione formazione esaustiva e molto competitiva.

I Mercati presenti su ForexTB

Se avete deciso di scrivervi a ForexTB vorrete sapere anche quali sono i mercati su cui potrete operare tramite i CFD.

I mercati presenti su ForexTB:

  • Forex;
  • Materie prime;
  • Criptovalute;
  • Azioni;
  • Indici;
  • ETF.

Questi sono i mercati presenti su ForexTB, potrete speculare con i CFD tramite la piattaforma Meta Trader 4, una delle più amata al mondo.

La MT4 è compatibile sia Android che iOS.

Di ForexTB ne potremo parlare molto, ma ora vogliamo dare spazio alle opinioni dei nostri lettori.

Le opinioni si ForexTB dei nostri lettori

Come per ogni sito, negozio oppure ristorante le opinioni non saranno mai uguali per tutti, e questo vale anche per ForexTB.

I nostri lettori sono sono permessi di fare un appunto sui conti Live, che per la maggior parte dei trader sono improponibili a parte il Conto Base.

Ma d’altro canto ci sono arrivate ottime opinioni da parte dei traders per quanto riguarda la possibilità di utilizzare la MT4. Non solo perché la chiarezza del sito offre una grande sicurezza agli iscritti.

La sezione FAQ di ForexTB è una tra le migliori presenti sul mercato, si può trovare risposta a qualsiasi domanda.

Ma non è tutto abbiamo riscontrato come i traders sono rimasti stupiti da come si possa facilmente comunicare con gli operatori in casi di necessità.

Certamente abbiamo anche ricevuto delle mail contrastanti dove ci viene comunicato che il Broker applica dei costi aggiuntivi a quelli da contratto, ma questo non siamo stati in grado di verificare.

Noi vi consigliamo di accedere tramite il conto demo per fare pratica e comprendere se il trading online è il vostro settore. Per una visone più ampia sugli aspetti , le caratteristiche e le Opinioni di esperti sul broker ForexTB vedi:

ForexTB Opinioni e Recensione 2021 Come funziona il Broker?.

eToro opinioni e consigli sul broker di Social Trading

Sicuramente avrete sentito parlare del Broker eToro, sia grazie alla pubblicità che tramite il passaparola. Tra le migliori piattaforme di trading online, eToro è di certo il migliore, il più semplice da utilizzare, inoltre offre l’opportunità di utilizzare la piattaforma di Social trading.

Di seguito oltre che fornire una dettagliata recensione del broker, vogliamo parlarvi delle opinioni dei trader, dopo che hanno iniziato ad investire con eToro.

eToro la piattaforma di Trading online

eToro nasce molti anni fa, la mission dei suoi sviluppatori è stata sempre quella di portare il trading nelle case di tutti, rendendo il trading adatto a chiunque.

Con il passare del tempo eToro ha implementato la sua offerta, inserendo molte criptovalute e altri Asset.

eToro è una piattaforma di trading certificata dai maggiori Enti di tutela Finanziaria: CySEC, FCA, ASIC, ed è autorizzato dalla CONSOB.

Inoltre il broker vi offre l’opportunità di partire con il Conto Demo gratuito.

La piattaforma è stata pensata per essere intuitiva e semplice, non vi è nulla di complicato ed è utilizzabile da tutti, anche da persone inesperte.

Come abbiamo anticipato eToro è diventato il numero 1 al mondo, grazie alla piattaforma di Social trading, dove potrete copiare i Top trader in modo automatico, senza dover spendere del tempo prezioso.

Di seguito un breve paragrafo sulle caratteristiche principali di eToro.

Le caratteristiche del broker eToro

Sono molte le caratteristiche del broker eToro, alcune ve le abbiamo già citate in modo generale, altre ancora no.

Le caratteristiche di eToro:

  • Conto Demo illimitato nel tempo con 100.000,00€ virtuali;
  • Zero commissioni;
  • Spread bassi;
  • Possibilità di registrarsi al conto live con 200€;
  • Trading sulle criptovalute;
  • App mobile.

Queste sono alcune delle caratteristiche che contraddistinguono eToro da altri brokers.

Il Conto demo e perché iscriversi

Iscriversi al Conto demo è il primo passo per entrare nel mondo del Trading di eToro, noi vi consigliamo di percorrere questa strada per una vostra sicurezza, dato che il Trading è un sistema complesso.

Il Conto demo sarà la vostra palestra, per allenarvi e conoscere la piattaforma ed i mercati alla perfezione. Solo una volta che vi sentirete veramente sicuri allora registratevi al Conto Live con solo 200€ di deposito.

Come mi posso registrare al Conto demo di eToro?

Per registrarti ad eToro questi sono i passaggi:

  • Recati sul sito ufficiale e clicca su “Registrati”;
  • Inserisci i tuoi dati, nome, cognome, una mail ed una password;
  • Barra le caselle di consenso;
  • Inizia a fare Trading.

L’operazione di registrazione dura circa 4 secondi, dopodiché sarete catapultati all’interno della piattaforma. Il Broker vi accredita 100.000,00€ virtuali per fare pratica sui mercati con i CFD.

Molto interessante è la possibilità di provare anche il Social trading dal conto demo.

Come passare al Conto Live di eToro

Per passare dal Conto Demo al Conto Live ci vogliono pochi passaggi, lo si può fare direttamente dal proprio account prova.

Per diventare dei traders attivi sarà necessario caricare dei documenti di riconoscimento.

Tutti i documenti richiesti dal broker eToro per la registrazione ufficiale:

  • Documenti: Carta di identità o passaporto;
  • Una prova di resistenza, che sia una bolletta e il conto corrente;
  • Il Codice fiscale.

Ora che avete inviato per email questi documenti, il broker si prende alcuni giorni per verificare l’esattezza, una volta passata la verifica sarete membri di eToro al 100%

Certamente vorrete sapere su cosa potete investire ora che siete diventati dei traders attivi, lo scopriremo nel prossimo paragrafo.

I mercati presenti sulla piattaforma

eToro vi mette a disposizione un’ampia gamma di mercati, sia i più conosciuti e amati come le Criptovalute, che molti altri.

Quali sono i mercati su cui possiamo investire?

  • Azioni;
  • Criptovalute;
  • Materie prime;
  • Valute;
  • ETF;
  • Indici.

Come avete potuto vedere c’è una grande scelta, ad esempio le criptovalute presenti sul broker sono 16.

Potrete scegliere di speculare sull’andamento del prezzo del Bitcoin, Ethereum, BCH, Ripple, Dash, Litecoin e ETC. Oltre a queste Criptovalute citate ce ne sono altre e non di minor importanza.

Se invece preferite il Forex allora eToro vi permette di fare trading CFD sul ben 49 coppie di valute.

Il vostro problema è il tempo da dedicare al trading online? Non c’è problema potrete usufruire della piattaforma di Social trading, vediamo bene di cosa si tratta.

Il Social trading di eToro

Il Social trading di eToro è la piattaforma più interessante degli ultimi anni, anche grazie a questo programma sono aumentati di molto gli iscritti alla piattaforma.

In cosa consiste il Social trading?

Il Social trading consiste nel copiare i Top Traders. Questa modalità si chiama CopyTrader, alcuni dei traders più famosi e bravi si offrono di farsi copiare, più vengono copiati più ottengono dei benefici.

La possibilità di potersi appoggiare ad un altro trader, uno che sa il fatto suo migliora la posizione di molti, il CopyTrader è decisamente uno dei punti forti di eToro.

Per individuare i trader, eToro ha sviluppato una serie di filtri che vi aiuteranno ad individuare, per stato, volume di trading e nazionalità il vostro Top Trader.

Quanto costa fare Social Trading?

L’importo minimo per copiare un trader è di 200€ e le operazioni partono da 1€.

Attenzione solo temporaneamente eToro ha modificato i costi, portando a 500€ la base per copiare un trader e 2 € l’importo minimo per transazione.

Le opinioni sul Broker eToro

Come per ogni cosa le opinioni non possono essere unilaterali, questo vale anche per il broker eToro, abbiamo verificato che ci sono delle opinioni a favore e altre a sfavore.

Una delle critiche che abbiamo riscontrato verso il broker eToro è la seguente:

Il broker utilizzando la valuta estera, il dollaro, una volta che il trader effettua il deposito in € si trova applicato il tasso di cambio.

Per quanto riguarda le opinioni positive che abbiamo raccolto, vediamo come spicchi la facilità di esecuzione e la semplicità dei comandi e della piattaforma.

Certamente queste sono opinioni raccolte dalle mail dei nostri lettori, ora sta a voi iniziare il trading con il conto demo gratuito.

Non sei soddisfatto della nostra Recensione? Allora ti consigliamo di dare un occhiata alle opinioni eToro di esperti trader su www.bassilo.it.

Come fare Trading Online sulle Azioni

Fare trading sulle azioni è un modo per incrementare i propri guadagni, se fatto con tutte le regole che un trader professionista consiglia.

Il punto fondamentale è capire come fare Trading Online sulle Azioni per non incorrere in problemi legati all’esecuzione, oppure legati alla scelta sbagliata del broker. Per fare ciò è bene seguire dei punti che ci aiutano a fare un buon trading, iniziamo con la scelta del broker.

Come scegliere un broker per fare Trading Azionario

Il primo passo da eseguire per iniziare a fare trading azionari è iscriversi ad un broker che lo permetta, molti sono i broker che fanno contrattare sulle azioni tramite i CFD, ma non tutti hanno le stesse azioni, infatti per prima cosa si deve capire su quale settore voler investire.

Poniamo l’esempio che la scelta ricada sul settore farmaceutico, questo vuol dire che dovrete trovare un broker che abbia molte o almeno alcune delle più importanti azioni di aziende farmaceutiche.

Per farlo si potrà iniziare una ricerca, recandosi sul sito dei vari broker e vedere dove vi sono maggiori azioni disponibili delle case farmaceutiche.

Ma non è tutto perché ancora più importante è verificare che il broker sia certificato e sicuro, le certificazioni più importanti sono le seguenti:

  • CONSOB;
  • CySEC;
  • FCA.

Se il broker che state valutando ha almeno una di queste certificazioni potete stare sereni e continuare procedendo all’iscrizione.

Una volta che avete individuato il broker che abbia queste due caratteristiche, vi è una terza che dovrete valutare, ovvero se la piattaforma vi permette di accedere tramite il Conto Demo.

Il Conto Demo è un conto prova che dà la possibilità di simulare in modo realistico le operazioni di trading azionario.

Come fare Trading azioni con i CFD

Fare trading CFD vuol dire che il trader non andrà ad acquistare le azioni ad esempio della Bayer, ma vi contatterà sopra con i CFD.

I CFD sono dei contratti che vengono stipulati tra il broker ed il trader e si avvalgono della Leva finanziaria, ecco perché si può fare un’operazione, con un capitale maggiore a quello realmente investito.

Il motivo per cui i CFD sono diventati così apprezzati è il fatto che si possono iniziare le contrattazioni anche con soli 10 €, cosa che non si potrebbe fare se le Azioni si acquistassero in forma fisica, tramite la banca.

Una volta che sarete iscritti al broker, potrete iniziare ad aprire una posizione. Nella piattaforma avrete la possibilità di scegliere tra molte azioni, per fare una scelta opportuna è bene consultare le varie informazioni che il broker vi mette a disposizione.

Per aprire la posizione vi basterà selezionare la società in cui volete investire e aprire una posizione sia al rialzo che al ribasso del prezzo. Ricordatevi che i broker mettono a disposizione degli strumenti che vi permettono di arginare le perdite, come lo Stop Loss e il Take profit.

Da non sottovalutare, prima di investire è la situazione che si presenta esternamente, facendo degli studi di analisi tecnica e fondamentale su quella azienda, per capire se effettivamente ne valga la pena.

E’ bene anche studiare e prendere visione degli andamenti storici della medesima società per capirne la stabilità e quanto sia un buon investimento.

Si consiglia come abbiamo detto in precedenza di iniziare tramite il conto demo, che vi servirà da palestra. Il Conto Demo è sempre gratuito, in alcuni broker è limitato nel tempo e in altri ha scadenza, di solito 4 settimane, ma l’importante è utilizzare il Conto Demo per conoscere i mercati e i vari strumenti che sono all’interno delle piattaforme, come gli indicatori, i grafici e molto altro.

Come dicevamo l’importante è seguire i consigli di un trader professionista, e fa al Nostro caso Tradingonlineguida.it, una guida al trading online per principianti molto utile e semplice da seguire realizzata da un trader professionista.

Perché scegliere di fare Trading Azionario

Perché scegliere di fare trading azionario? Le azioni sono un mercato molto florido e con tantissime opportunità, ecco perché milioni di traders hanno scelto negli ultimi anni di investire una parte del proprio capitale.

Attualmente nel 2021 le azioni che ancora sono molto amate dai trader italiani e non solo, sono quelle delle case farmaceutiche che sono scese in prima linea per la realizzazione del vaccino contro il COVID-19, inoltre è opportuno pensare di investire anche nelle azioni delle aziende che si occupano di sviluppo energetico come ENI.

Il trading azionario è di per sé molto proficuo, a patto che siate preparati e non vi facciate prendere la mano da investimenti fuori la vostra portata.

Per poter entrare nei mercati è necessario che un broker di Trading online vi faccia da tramite. Le piattaforme di trading vi permettono di utilizzare i CFD sui principali indici borsistici, che siano italiani che esteri.

Vi siete iscritti già ad un broker di Trading? Se la risposta è no, allora continuate a leggere il prossimo paragrafo.

Il miglior consiglio è quello di leggere e seguira la guida di tardingmania: Come fare trading azioni.

Come scegliere una piattaforma di Trading

Per scegliere una piattaforma di Trading è necessario seguire alcuni punti, quali vi permettono di non fare errori gravi. Questo perché ci sono dei broker non regolamentati e perciò non sicuri.

Come scegliere una piattaforma di trading:

  • Verificare che il broker che state scegliendo abbia le certificazioni di sicurezza come la CONSOB e la CySEC;
  • Un broker serio deve offrirvi il Conto Demo gratuito;
  • Il sito del broker che state visionando deve avere una sezione chiara dedicata alla FAQ;
  • Il broker deve essere conforme al GDPR sulla protezione dei dati sensibili.

Questi sono solo alcuni dei punti più importanti nella scelta del broker di Trading online.

Se vuoi veramente iniziare a fare Trading azionario, allora il primo passa da fare è quello di iscriverti al Conto Demo gratuito.

Perché accedere tramite il Conto demo gratuito

Il Conto Demo o anche conto prova è una grande opportunità che il broker vi mette a disposizione.

Con la sola registrazione di norma potrete consultare la sezione formazione della piattaforma, capire come funzionano gli indicatori, i grafici e gli oscillatori, inoltre potrete testare in modo reale, ma senza dover investire il vostro capitale.

Il Conto demo di norma è a tempo illimitato e il broker vi accredita una cifra virtuale che varia dai 10.000 € fino ai 100.000.00 € per fare pratica.

Solo in un secondo momento potrete formalizzare la registrazione e iniziare ad utilizzare il conto Live.

Ora che abbiamo chiarito come scegliere una piattaforma dedichiamoci alle azioni e a dove vengono scambiate.

Cosa sono le azioni

Le azioni sono quote rappresentative di una parte di società, la società viene quotata in borsa e le azioni vengono acquistate dagli azionisti.

Di azioni ce ne sono molte e variano per tipologie, quotate e non quotate. Per quotate si intende le azioni presenti nel mercato borsistico, per non quotate si intende le azioni non presenti sul mercato, e perciò più difficili da reperire.

Le tipologie delle azioni:

  • Azioni di risparmio;
  • Azioni privilegiate;
  • Azioni a voto plurimo;
  • Azioni a voto maggiorato.

Dove vengono negoziate le azioni

Le azioni vengono negoziate all’interno del mercato borsistico, le azioni sono racchiuse dentro gli indici borsistici e sono questi i principali:

  • CAC 40;
  • DAX 30;
  • FTSE MIB ;
  • FTSE 100;
  • IBEX 35;
  • NIKKEI 225;
  • Down Jones;
  • S&P 500;
  • NASDAQ.

 

Questi indici azionari si distinguono per nazioalità e società contenute, nonché per peso assegnato ad ogni titolo.

Iscriversi ad una piattaforma di trading equivale utilizzare i CFD per speculare sulla variazione di prezzo dell’azione scelta.

Sapete cosa sono i CFD? Ve lo spiegheremo nel prossimo paragrafo.

Cosa sono i CFD

I CFD sono dei contratti per differenza, questi contratti vengono stipulati tra il broker e il trader, i CFD permettono di utilizzare la Leva finanziaria.

I CFD sono nati nei primi anni 90 e hanno preso piede con l’aumentare della tecnologia e del Trading online.

Con i CFD l’investitore non compra le azioni o un altro prodotto, ma vi specula sopra, aprendo una posizione sia al rialzo del prezzo che al ribasso.

Quali sono i vantaggi dei CFD?

  • Consentono di massimizzare i profitti;
  • Permettono di generare profitto sia quando il mercato è in rialzo che in ribasso;
  • I CFD sono utilizzabili in qualsiasi Asset.

Questi sono alcuni aspetti importanti dei CFD, che li hanno resi così popolari.

Le migliori Azioni del 2021

Abbiamo accennato all’inizio dell’articolo che le azioni che in questo 2021 stanno andando per la maggiore sono quelle delle case farmaceutiche e del comparto energetico.

Le azioni più interessanti del 2021:

  • Moderna Inc;
  • Biontech-pfizer;
  • Eni;
  • Tesla;
  • Peugeot;
  • Poste italiane.

Queste sono alcune delle azioni privilegiate in questo momento, certamente per poter investire con i CFD sul mercato azionistico è necessario seguire le news e rimanere sempre aggiornati.

Ecco cos’è l’Economia Aziendale e i suoi utilizzi

L’economia aziendale è quella scienza che studia le condizioni di esistenza e le manifestazioni di vita delle aziende, vediamo insieme cos’è l’economia aziendale i suoi utilizzi.

Per capire se un’azienda ha una struttura solida e duratura bisogna eseguire degli studi di economia aziendale, fa parte di questa scienza anche la ragioneria che si concentra sullo studio della rivelazione, rappresentazione e interpretazione dei fatti aziendali.

Ci sono vari aspetti che l’economia aziendale prende in considerazione, come fattori esterni, interni, i finanziatori, l’aspetto finanziario, i finanziamenti e i finanziamenti a capitale a terzi, tutto ciò per valutare la solidità dell’azienda presa sotto osservazione.

Per definire e valutare tutti gli aspetti di un’azienda o società è necessario effettuare questi studi.

Apportare studi di economia aziendale è importante per valutare e capire i vari obiettivi della società e si dividono in alcuni punti principali:

  • Valutare e stabilire come la società si procura i mezzi finanziari o capitale;
  • Valutare le operazioni di investimento della medesima, per acquistare dei beni che possono essere strumentali o tramite prestazioni di lavoro;
  • Le varie operazioni di trasformazione tecnico ed economiche;
  • Come la società faccia operazioni di disinvestimento.

Questi sono le basi per iniziare ad effettuare degli studi di economia aziendale.

Finanziatori e fattori esterni

Le aziende e società sono legate in forte correlazione sia ai finanziatori che verso i fattori esterni, cerchiamo di capire in parole semplici i vari aspetti e gli attori che fanno parte della valutazione aziendale.

Cosa fa il finanziatore:

Il finanziatore fornisce all’azienda i capitali di cui la stessa necessità, per proseguire l’espansione e il piano aziendale. Grazie al finanziatore l’azienda può appropinquarsi sia i beni strumentali, i servizi e anche le energie lavorative, ovvero i dipendenti.

I fattori esterni alla gestione dell’azienda:

Queste sono le operazioni che collegano l’azienda con gli operatori economici esterni, tramite scambi ovvero operazioni di investimento, disinvestimento e finanziamento.

Nella gestione di un’azienda ci sono anche altre situazioni da valutare per definire la solidità, come i fattori interni, che corrispondono alle decisioni che vengono prese dall’azienda stessa, che possono essere le seguenti:

  • Trasformazioni dei settori produttivi;
  • Trasferimento delle sedi e dei beni.

Per far si che si abbiano delle valutazioni positive vi è necessità che tutti questi aspetti siano adeguati e combinati tra loro, altro aspetto da valutare tramite l’utilizzo dell’economia aziendale è l’aspetto tecnico, ovvero i fattori della produzione di beni o l’accrescimento di beni preesistenti.

Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, questo valuta sia l’uscita di mezzi monetari o debiti, che d’altra parte l’entrata di mezzi monetari, in sintesi il movimento di denaro.

Altro fattore che prende in considerazione l’economia aziendale è quello economico, che si divide tra i costi, che sono sostenuti dall’azienda effettuando investimenti in fattori produttivi e i ricavi, conseguiti disinvestendo i beni, ciò che deriva è il movimento monetario.

Molte aziende devono richiedere dei finanziamenti, per apportare dei miglioramenti o cambiamenti all’interno della stessa.

Nei finanziamenti ci sono due situazioni, la prima è l’entrata del denaro, e la seconda è un’ estinzione, ovvero l’uscita del denaro o anche detto disinvestimento.

I finanziamenti possono essere raccolti a titolo di capitale proprio e non hanno una scadenza temporale prefissata, questo perché i mezzi che hanno fatto erogare il finanziamento sono interni all’azienda, invece se parliamo di finanziamento di capitale di terzi, qui vi è l’obbligo di rimborso con una scadenza prefissata.

Un’azienda può anche accumulare dei debiti, acquistando dei beni o dei materiali.

Parlando invece dei flussi che sono delle variazioni che intervengono in un preciso periodo temporale e sono soggetti ad aumento o diminuzione di un determinato oggetto.

L’economia aziendale prende in esame tutti questi punti e li studia accuratamente per stilare un quadro specifico dell’azienda o società.

Prima di effettuare un investimento è molto utili prendere visione degli elaborati che sono stati eseguiti su una tale azienda.

Come fare Trading Online sugli ETF

Fare trading sugli ETF ha molteplici vantaggi, sia per gli investitori professionali ,che per il trader occasionali, vediamo insieme come fare trading sugli ETF e quali sono i migliori broker di trading online.

Prima di proseguire soffermiamoci un secondo sul cosa sono gli ETF.

Gli ETF sono dei fondi che vengono negoziati in borsa, investire negli ETF è come unire due caratteristiche, sia di Fondi che di Azioni. Un ETF può contenere alcune attività che possono monitorare le attività sottostanti.

Per capire meglio gli ETF replicano un indice di mercato ecco perché le commissioni sono molto basse.

Gli ETF più importanti:

  • iShares MSCI Brazil Index Fund (NYSEArca: EWZ);
  • iShares MSCI Canada (EWC);
  • SPDR S&P MidCap 400 ETF (MDY);
  • iShares S&P Latin America 40 Index Fund (NYSEArca: ILF);
  • iShares MSCI Investable Mexico Market Index Fund (NYSEArca: EWW).

Questi sono gli ETF più scambiati e con maggiore capitale.

Come scegliere il broker giusto per fare Trading ETF

Nella scelta del broker è molto importante focalizzarsi su dei punti ben precisi, il nostro consiglio è di orientarsi verso broker certificati e seri, che seguano le linee guida Europee sulla protezione dei dati sensibili e che abbiano dei sistemi di sicurezza per quanto riguarda le transazione.

Le certificazioni più importanti sono:

  • La CySEC;
  • La CONSOB;
  • La FCA.

Oltre a queste accortezze è bene valutare la piattaforma, la velocità d’esecuzione e gli strumenti forniti.

Come fare Trading ETF con i CFD

Ora che abbiamo scelto il broker, possiamo passare alla fase due, ovvero iniziare a fare trading sugli ETF.

Tramite il broker di trading sarà semplice e poco dispendioso effettuare ordini sia di acquisto che di vendita, il vantaggio di fare trading online è che si può contrattare ed investire con cifre poco importanti.

Come abbiamo scritto sul titolo del paragrafo è possibile tramite le piattaforme di trading utilizzare i CFD o contratti per differenza.

Questi strumenti permettono di negoziare sulle variazioni di prezzo di molti Asset.

Gli Asset in cui vengono utilizzati i CFD:

I CFD sono dei contratti che vengono stipulati tra il trader ed il broker e si avvale dell’effetto Leva finanziaria, ecco perché molto attrattivo.

Per iniziare a fare trading sugli ETF, basta che andiamo sulla piattaforma scelta e clicchiamo su ETF. Ora ci appare la lista di tutti gli ETF disponibili in quel broker, ne sceglieremo uno ad esempio: AAXJ

Clicchiamo sopra investi, ora possiamo scegliere l’importo e cliccare su imposta ordine , simile dipende dalla piattaforma.

Come abbiamo detto andremo ad investire sull’Asset sottostante.

Come fare pratica in totale sicurezza

Per fare pratica in sicurezza vi è un modo, iscriversi al conto demo. Il conto demo è un conto prova che viene offerto dai broker, in modo gratuito.

Iniziare tramite il conto demo ha molti fattori positivi vediamoli insieme:

  • Il conto demo è gratuito;
  • Dal conto demo si può passare al conto reale in qualsiasi momento;
  • Il broker bi accredita dei soldi virtuali da utilizzare per le vostre prove di trading;
  • Potrete seguire la sezione formazione del broker;
  • Prendere confidenza con i mercati;
  • Grazie al conto demo vi formerete nel migliore dei modi;
  • Inizierete ad utilizzare gli strumenti di analisi e vi avvicinerete ai grafici.

Tutto questo senza avere alcuno stress, visto che è gratis.

Ci sono alcuni conti demo che sono a tempo, esempio di quattro settimane e altri a tempo illimitato, inoltre una volta che avrete preso confidenza potrete accedere al conto reale o deposito, ma mantenendo anche attivo il conto demo.

Una Buona guida ai migliori conto demo è offerta da Bassilo.it dove troverete consigli, opinioni e strategie per affrontare il trading online con consapevolezza.

Questa opportunità vi farà affinare ancora di più le vostra tecniche e strategie.

Come fare Trading Online su gli Indici

Tra I molti Asset che vi sono, gli Indici sono molto apprezzati dai trader di tutto il mondo, ora andremo a vedere come fare trading online su gli Indici.

Fare trading online è un modo veloce e facile per contrattare su molti mercati, tra cui i seguenti:

  • Materie prime;
  • Azioni;
  • ETF;
  • Valute o Forex;
  • Indici;
  • Criptovalute.

Per contrattare su uno di questi Asset, sia che voi vogliate fare trading online sulle materie prime o sugli indici, vi dovrete iscrivere ad un broker di trading che vi permetta di operare nel campo, vediamo quali sono i passaggi da eseguire.

Come scegliere un broker di trading online sicuro

Nella scelta del broker ci sono dei punti che non possono essere sottovalutati, come la sicurezza e la fruibilità della piattaforma. Nella ricerca del broker è bene verificare prima di iscriversi che lo stesso sia certificato dalla CySEC e dalla CONSOB, che rispetti la privacy dei dati sensibili e che abbia dei sistemi di sicurezza per quanto riguarda le transazioni finanziari ed i depositi.

Non da sottovalutare alcuni aspetti della piattaforma, che deve essere intuitiva e semplice da utilizza, inoltre un buon broker offre la possibilità di iscriversi tramite un conto demo. Il conto demo è un conto gratuito dove poter fare esperienza.

Prima di proseguire facciamo chiarezza su cosa siano gli Indici.

Cosa sono gli Indici

Gli Indici azionari sono dei titoli che vengono utilizzati per misurare l’andamento di un determinato settore, l’Indice si compone di un numero predefinito di azioni, di solito sono le migliori di un settore o piazza.

Gli Indici più importanti sono i seguenti:

  • FTSE 100, questo comprende le 100 maggiori compagnie per capitalizzazione nella piazza di Londra;
  • Dow Jones Industrial Avarage, in questo indice ci sono le 30 compagnie più grandi e quotate su NYSE e NASDAQ;
  • DAX queste sono le 30 compagnie di maggiore importanza quotate al Frankfurt Stock Exchange.

Questi sono gli Indici più importanti su cui fare trading online.

Come fare trading online su gli Indici

Come abbiamo detto per iniziare bisogna iscriversi ad un broker, vi consigliamo di iniziare tramite il conto demo.

I broker di trading online vi permettono di contattare sugli indici tramite i CFD, che sono dei contratti per differenza, che utilizzano l’effetto Leva.

Tramite i CFD andrete a aprire una posizione sia al rialzo che al ribasso dell’oscillazione dell’Indice senza rischiare.

Ci sono alcune strategie per investire sugli indici che è bene conoscere, questo dipende da come preferite operare, alcune trader operano sfruttando il Time frame ristretti, altri invece preferiscono utilizzare le strategie e lungo termine.

L’importante è conoscere e seguire gli andamenti dell’Indice su cui volete andare ad investire, tramite i grafici e gli andamenti.

Analisi tecnica e Analisi fondamentale

Per riuscire ad avere dei buoni risultati è bene non fare delle azioni che siano improvvisate, ma basarsi sullo studio dell’Analisi tecnica e fondamentale per riuscire ad investire con criterio.

Nella piattaforme di trading online vi è sempre la sezione dedicata alla formazione, che vi darà un supporto importante e vi accompagnerà nel vostro cammino di trader.

L’analisi tecnica studia gli andamenti dei mercati, tramite l’utilizzo di grafici e con l’aiuto di alcuni strumenti come gli Indicatori e gli Oscillatori.

Invece l’analisi fondamentale ha una visione a largo spettro, infatti si basa su eventi macro economici e da questi trae le conclusioni inerenti agli andamenti dei mercati azionari.

Sicuramente sono utili entrambe e il nostro consiglio è di utilizzarle all’unisono, questo per avere una visione più nitida.

Lo studio degli strumenti di analisi tecnica come gli indicatori ed i grafici vi alleggerirà il lavoro e grazie al loro utilizzo potrete aprire posizioni in modo mirato.

Perché è vantaggioso fare trading online sull’Oro?

Fare trading online è un ottimo modo per migliorare le proprie finanze, tanto che moltissimi utenti di tutto il mondo si sono iscritti alle piattaforme di trading per contrattare sulle materie prime tramite i CFD. Prima di proseguire diamo uno sguardo alla storia del trading sull’Oro.

Come si è evoluto il trading sull’Oro

Sono secoli che l’Oro fa da protagonista su qualsiasi altra materia prima, possiamo dire che sono 2,500 anni.

Con il passare dei secoli l’Oro è sempre stato ambito e tenuto come bene di rifugio e l’interesse non è mai sceso.

L’Oro è da sempre visto come il miglior investimento in qualsiasi situazione anche ai giorni nostri, si pensi che anche in questo periodo di pandemia da COVID-19 l’Oro fa da protagonista. Con il corso degli anni e con il miglioramento della tecnologia è diventato molto più semplice investire nell’Oro, vediamo come.

Come abbiamo accennato l’investimento sull’Oro è il miglior investimento che si possa fare, dato che è sempre e sempre sarà conteso.

Sia le guerre che le crisi finanziarie non fanno subire nulla a questa materia, è uno dei mezzi che reca e gode di maggiore liquidità finanziaria.

Oro fisico e Oro finanziario

Cerchiamo di capire la differenza tra Oro fisico e Oro finanziario, gli investitori vedono l’Oro come una protezione a lungo termine dalle crisi, l’investitore lo vede come un materiale stabile.

L’Oro finanziario è quotato COMEX che è il principale mercato mondiale su Futures.

Per quanto riguarda l’Oro fisico invece si parla di acquistare in modo fisico e reale oggetti d’Oro come i lingotti.

Come fare trading sull’Oro

Per fare trading sull’Oro è necessario accedere tramite una piattaforma che ci permetta di contrattare su questa materia.

Nella ricerca della piattaforma è necessario fare alcune valutazioni, vediamole insieme:

  • Verificare che il broker sia serio e certificato, tramite Enti di controllo finanziario;
  • Valutare la piattaforma, quali sono i tassi, le commissioni e la leva margine;
  • Verificare che vi sia l’opportunità di eseguire depositi in maniera sicura;
  • Scegliere un broker che vi dia l’opportunità di iscrivervi tramite il conto demo.
  • Questi sono i punti base per la ricerca di un broker che sia serio e adatto alle vostre esigenze.
  • Una volta che sarete iscritti potrete iniziare a contrattare tramite i CFD sull’Oro.

CFD e Oro

Fare trading tramite i CFD è una delle migliori opzioni che ci siano, infatti con i CFD che sono dei prodotti finanziari, potrete iniziare anche con soli 10 €.

I CFD sono dei contratti per differenza che si stipulano tra le due parti, ovvero tra l’investitore e il fornitore di CFD in questo caso il broker.

Entrambe le parti pagano la variazione del prezzo dell’Oro, il trading in questo modo consente di potere speculare sul movimento del prezzo dell’Oro sia la rialzo che al ribasso.

Questo vuol dire che il trader potrà aprire una posizione sul prezzo dell’Oro, sia se questo scenda oppure salga.

Nei CFD vige l’effetto Leva

Per comprendere come funzionano i CFD dobbiamo soffermarci su cosa sia l’effetto Leva, la Leva finanziaria ha tre caratteristiche principali:

  • Il valore dell’operazione può essere maggiore al capitale investito;
  • Il valore dell’ipotetico profitto è nettamente maggiore;
  • Anche il valore della perdita è maggiore all’investimento.

La Leva finanziaria è molto utile nelle contrattazioni di trading online.

Poniamo un esempio per chiarire:

  • La Leva finanziaria ha un rapporto di 1:100;
  • Questo vuol dire che se vogliamo fare un investimento di 1000, andremo a mettere 10 €, ciò che rimane lo mette il broker.

Nelle piattaforme di broker online ci sono degli strumenti che aiutano i trader a gestire ed arginare le possibili perdite, come lo Stop Loss e il Take Profit.

Trading ORO: Guida su Come fare trading sull’ORO